Vai al contenuto principale

Il Corso di Laurea in Geologia si conclude con una prova finale, che consiste nella preparazione scritta e presentazione in forma seminariale di una relazione (tesi), assegnata da un docente (relatore) titolare di insegnamento nei Corsi di Laurea in Scienze della Terra. Il relatore, eventualmente assieme ad uno o più correlatori, assume il ruolo di supervisore della tesi. I correlatori devono essere esperti nella materia della tesi e non necessariamente docenti universitari. L'argomento della Tesi deve essere coerente con il percorso formativo dello studente e con gli obiettivi formativi del Corso di Laurea in Geologia. La tesi può essere sperimentale o compilativa, ma in ogni caso deve contenere osservazioni e risultati originali. La tesi potrà essere redatta in lingua italiana o in lingua inglese (con riassunto esteso in italiano).

Le attività di preparazione della Tesi (12 CFU) impegnano di regola lo studente per circa 2 mesi, nell'ambito del III anno di corso. La preparazione della tesi è volta a sviluppare capacità di sintesi e di organizzazione autonoma del proprio lavoro. L'esposizione è, invece, volta a dimostrare che il candidato è in grado di presentare adeguatamente il lavoro svolto e di sostenere la relativa discussione. La tesi potrà essere redatta in lingua italiana (con extended abstract in inglese) o in lingua inglese (con riassunto esteso in italiano). Per la formazione del voto di laurea, la Commissione calcola la media (ponderata rispetto ai CFU) dei voti ottenuti nelle attività formative valutate in trentesimi. la Commissione ha poi la possibilità di aggiungere alla media, convertita in centodecimi, un massimo di 10 punti, di cui 5 riservati al lavoro di tesi, 2 all'esposizione e 3 alla lunghezza del percorso didattico (3 punti se la laurea è stata conseguite in tre anni, 2 punti se la laurea è stata conseguita in 4 anni, 1 punto se la laurea è stata conseguita in 5 anni, 0 punti se il periodo è superiore ai cinque anni). Qualora dopo l'incremento il voto sia uguale o maggiore di 110, la Commissione, purchè unanime, può conferire la lode.

La Commissione di Laurea è composta da 7 docenti scelti tra quelli quelli afferenti ai Corsi di Studio in Scienze della Terra e comprende di norma il Relatore della tesi.

Tesi disponibili

Di seguito sono mostrati una serie di possibili temi di ricerca da effettuare per la tesi. Per maggiori informazioni, si può cliccare su ciascun titolo. Se interessati, si prega di contattare il relativo tutor.

Titoli Tutor
  A. Baldanza
  M. Barchi
  A. Bertinelli
  C. Burla
  C. Cencetti
Caratterizzazione di ceneri da carbone e da biomassa P. Comodi
Misura delle portate fluviali dell’alto bacino del F. Nera: confronto tra tecniche meccaniche e ad induzione magnetica L. Di Matteo
Studio idrogeologico del bacino Acquasparta/San Gemini: analisi piezometrica e utilizzo di indici climatici L. Di Matteo
Aspetti ambientali della geotermia F. Frondini
  L. Melelli
Tesi di rilevamento geologico su diverse litologie e ambienti geologici F. Mirabella
  D. Perugini
Analisi di un sismogramma: dati sismici di Norcia C. Pauselli
Analisi termo-meccanica di sabbie Appenniniche C. Pauselli
  R. Rettori
Tessitura e porosità sui carbonati: studio dell'influenza del processo di dolomitizzazione A. Zucchini

 

Modalità della domanda di laurea

Calendario degli esami di laurea e scadenze per la consegna 2018-2019 (link)

 
Vai a inizio pagina
Sommario